Responsabilità per la sicurezza alimentare

Gli alimenti non devono mettere a repentaglio la salute umana. È vietato anche ingannare i consumatori riguardo alla loro composizione oppure attraverso la pubblicità. Per garantire la sicurezza e la protezione dagli inganni, tutti gli attori hanno una responsabilità: il settore alimentare, la Confederazione, i Cantoni e i consumatori.

In Svizzera gli alimenti e gli oggetto d’uso sono regolamentati dal diritto alimentare, il quale stabilisce che solo i prodotti sicuri possono essere immessi sul mercato e che deve essere garantita la protezione dagli inganni. Per garantire questi principi, gli attori hanno le seguenti responsabilità.

Compiti del settore alimentare

La responsabilità principale è del settore alimentare, che deve garantire la protezione della salute e la protezione dagli inganni. Inoltre, l’industria alimentare è tenuta a fornire ai consumatori informazioni pertinenti sui propri prodotti.

Il settore alimentare ha l’obbligo del controllo autonomo. Ciò significa che deve garantire che gli alimenti siano conformi ai requisiti legali. In base alla «buona prassi di fabbricazione» (BPF), gli attori devono esaminare o fare esaminare le derrate alimentari e documentare in modo comprensibile i risultati.

In caso di sospetto di un pericolo per la salute, devono informare le autorità cantonali di esecuzione e ritirare i prodotti dagli scaffali. In caso di rischi acuti per la salute, l’USAV pubblica un avvertimento al pubblico sul proprio sito web, tramite newsletter e via Twitter.

Compiti dei Cantoni

Sotto la direzione dei chimici e dei veterinari cantonali, le autorità cantonali verificano che il settore alimentare si assuma le proprie responsabilità. Nell’ambito dei loro compiti esecutivi, effettuano controlli di aziende e prodotti e impongono eventuali misure

Compiti della Confederazione

A livello federale, l’USAV è responsabile delle basi giuridiche ed esegue valutazioni dei rischi. In virtù di queste basi, adotta misure per ridurre al minimo il rischio identificato. Qualora sussista un interesse nazionale, coordina le misure esecutive dei Cantoni e la loro attività informativa.

L’USAV è anche responsabile della vigilanza delle attività di esecuzione delle autorità cantonali. È sostenuto dall' Unità federale per la la filiera agroalimentare (UFAL), la quale è aggregata amministrativamente all’USAV.

La Confederazione è anche responsabile del controllo degli alimenti all’atto dell’importazione, del transito e dell’esportazione dalla Svizzera. 

Responsabilità dei consumatori

La responsabilità dei consumatori consiste nel fare in modo che i prodotti, realizzati in modo sicuro, rimangano tali fino al consumo. A tale scopo, è importante che gli alimenti siano conservati e preparati adeguatamente. Anche al momento degli acquisti è importante comportarsi in modo responsabile per ridurre al minimo i rischi. Ad esempio, si consiglia cautela nell’acquisto di alimenti su piattaforme online estere. Visto che l’importazione di prodotti per uso domestico privato (uso personale) non rientra nel campo di applicazione del diritto svizzero in materia di derrate alimentari, le autorità svizzere non controllano i prodotti che i consumatori acquistano su piattaforme online estere per uso personale. Non è quindi garantito che questi prodotti siano conformi ai requisiti legali della Svizzera.

I consumatori possono trovare maggiori informazioni alla pagina Acquistare alimenti online.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 17.08.2023

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittelsicherheit/verantwortlichkeiten.html