Responsabilità per la sicurezza alimentare

Gli alimenti non devono mettere a repentaglio la salute umana. Per garantirne la sicurezza, il settore alimentare deve collaborare con le autorità. Anche i consumatori hanno una responsabilità in tal senso.

E-shopping

Attualità

Attenzione agli acquisti su piattaforme online straniere

Nei negozi su Internet, i consumatori possono acquistare merci direttamente da produttori e rivenditori all’estero. Negli ultimi anni gli acquisti in questi «mercati online» all'estero sono fortemente aumentati, soprattutto in seguito alla facile disponibilità e ai prezzi bassi. Oltre a fornitori affidabili, ci sono anche rivenditori che offrono prodotti a rischio per la salute utilizzando queste piattaforme Internet per le loro vendite.

In Svizzera le derrate alimentari, i giocattoli, i cosmetici e altri oggetti d’uso sono soggetti al diritto sulle derrate alimentari, il quale stabilisce l’immissione sul mercato solo di prodotti sicuri.

L’importazione per uso personale non è disciplinata dal diritto alimentare

Tuttavia, l’importazione di prodotti per uso domestico privato (uso personale) non rientra nel campo di applicazione del diritto svizzero in materia di derrate alimentari. I prodotti acquistati su piattaforme online estere per uso personale non sono quindi controllati dalle autorità di esecuzione in Svizzera. Pertanto, non soddisfano necessariamente i requisiti legali elvetici e per i prodotti così acquistati non è possibile escludere potenziali rischi per la salute dei consumatori.

Occorre prestare particolare attenzione agli integratori alimentari, ai giocattoli, ai cosmetici, ai gioielli e ai prodotti tessili che entrano a contatto diretto con il corpo. È responsabilità dei consumatori prestare la massima attenzione in caso di ordini simili e acquistare solo da rivenditori di cui si fidano.

 

(31.10.2019)

La sicurezza alimentare può essere garantita solo se tutti gli attori, ossia il settore alimentare, le autorità cantonali e federali e i consumatori, si assumono le proprie responsabilità.

Compiti del settore alimentare

La responsabilità principale ricade sul settore alimentare, il quale deve effettuare il controllo autonomo e garantire che i prodotti soddisfino i requisiti di legge e non mettano a rischio la salute. In base alla «buona prassi di fabbricazione» (GMP), i produttori devono esaminare o fare esaminare gli alimenti e documentare il rispetto dei requisiti.

In caso di sospetti rischi per la salute, è necessario informare le autorità esecutive cantonali e ritirare i prodotti dagli scaffali. Se i rischi per la salute sono elevati, l’USAV pubblica sul sito, nella newsletter e tramite Twitter un avvertimento al pubblico.

Compiti dei Cantoni

Sotto la direzione dei chimici e dei veterinari cantonali, le autorità cantonali verificano che il settore alimentare si assuma le proprie responsabilità. Nell’ambito dei loro compiti esecutivi, effettuano controlli di aziende e prodotti e impongono eventuali misure

Compiti della Confederazione

A livello federale, l’USAV è responsabile dei fondamenti giuridici ed effettua valutazioni dei rischi, in base alle quali formula raccomandazioni o adotta provvedimenti. Qualora sussista un interesse nazionale, coordina le misure esecutive dei Cantoni e la loro attività informativa. Inoltre si occupa del controllo delle attività esecutive dei Cantoni con il sostegno dell’Unità federale per la catena alimentare (UCAL), subordinata all’USAV e all’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG).

La Confederazione è anche responsabile per il controllo degli alimenti all’atto dell’esportazione, del transito e dell’importazione.

Responsabilità dei consumatori

La responsabilità dei consumatori consiste nel provvedere affinché i prodotti sicuri rimangano tali fino al consumo. È importante che gli alimenti siano stoccati e preparati adeguatamente.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 31.10.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittelsicherheit/verantwortlichkeiten.html