Focus

Diritto sulle derrate alimentari

lme-verordnungen-anpassungen-konsumentenschutz

Diritto sulle derrate alimentari: le nuove disposizioni entrano in vigore il 1° luglio

Nella seduta del 27 maggio 2020, il Consiglio federale ha approvato le modifiche di diverse ordinanze in materia di derrate alimentari al fine di rafforzare la protezione della salute dei consumatori. Laddove necessario, le disposizioni sono state armonizzate con quelle dell’UE. Inoltre, viene introdotta la caratterizzazione sull’assenza di OGM per gli alimenti di origine animale, oltre a una nuova nozione di quantità massime di vitamine e sali minerali. Le modifiche entreranno in vigore il 1° luglio 2020.

Coronavirus: FAQ

Coronavirus-BAG

Domande frequenti sul coronavirus

L’USAV risponde alle domande più frequenti poste da privati e professionisti sulle conseguenze della straordinaria situazione dovuta al coronavirus. Gli allentamenti riguardano, tra gli altri settori, anche quello della gastronomia.

 

Avvertimento al pubblico

Cartello per avvertimenti con punto esclamativo

Avvertimento al pubblico: listerie nei prodotti dell’azienda Käserei Vogel AG

Nell’ambito di controlli interni, l’azienda Käserei Vogel AG di Steinerberg (SZ) ha rilevato la presenza di listerie nel formaggio e nell’impianto di produzione. Il consumo dei formaggi di quest’azienda può quindi rappresentare un rischio per la salute. LʼUSAV raccomanda di non consumare i prodotti in questione. Käserei Vogel AG ha informato i propri clienti e ha disposto il ritiro dei prodotti dalla vendita.

Coronavirus: sistemi di acqua potabile

Coronavirus News BAG

Coronavirus: indispensabile risciacquare i sistemi di acqua potabile degli impianti pubblici prima del loro riutilizzo

Dal 27 aprile 2020 potranno riaprire le prime strutture. Nella maggior parte dei casi, i loro impianti di acqua potabile sono rimasti quasi inutilizzati per diverse settimane, il che accresce il rischio di formazione di microrganismi come le legionelle che possono causare una grave polmonite (legionellosi). È quindi indispensabile che gli impianti di acqua potabile siano risciacquati prima di essere messi in servizio.

Buono a sapersi

Wildschweine

Peste suina africana: risultati del programma di riconoscimento precoce

Dal 2018 viene svolto un programma nazionale di riconoscimento precoce della peste suina africana (PSA) nei cinghiali. L’obiettivo è quello di individuare rapidamente un’eventuale introduzione di tale epizoozia e quindi di impedirne la diffusione in Svizzera. Il rapporto annuale sul riconoscimento precoce della PSA contiene i risultati delle analisi svolte nello scorso anno venatorio. Tutti i cinghiali esaminati sono risultati esenti dalla malattia.

Controlli alle frontiere delle bevande

Risultati dei controlli alle frontiere sulle derrate alimentari di origine vegetale e gli oggetti d’uso

L’USAV esegue ogni anno diversi programmi di controllo alle frontiere in collaborazione con l’Amministrazione federale delle dogane e le autorità cantonali. Dei 428 campioni analizzati nel 2019, 100 non erano conformi alla legislazione. L’elenco delle merci interessate, l’analisi dettagliata dei risultati e la descrizione delle misure adottate sono disponibili nel rapporto attuale.

Semaforo rosso, arancione e verde

Bollettino Radar di aprile 2020

Tra i vari compiti relativi all’ambito del riconoscimento precoce, il monitoraggio della salute degli animali a livello internazionale occupa un posto di rilievo. Per questa ragione, l’USAV prepara ogni mese il Bollettino Radar in cui viene valutata la situazione epizootica internazionale nell’ottica delle possibili conseguenze per la Svizzera.

Api in un favo

Lancio del programma di riconoscimento precoce Apinella 2020

Il piccolo coleottero dell’alveare resta un pericolo per le api in Svizzera. Per riconoscerne il più precocemente possibile un'eventuale introduzione, a partire da maggio gli apicoltori controllano regolarmente in tutti i Cantoni i loro apiari nell’ambito del programma di riconoscimento precoce Apinella. Le importazioni di api rappresentano un rischio di introduzione del piccolo coleottero dell'alveare in Svizzera e andrebbero quindi se possibile evitate.

Uran

Risultati rassicuranti per l’analisi dell’USAV sull’esposizione all’uranio della popolazione svizzera

L’uranio è una sostanza presente naturalmente nell’ambiente. Ritrovandosi negli alimenti questo elemento chimico può essere assorbito dal corpo umano. Data la sua tossicità, l’USAV ha esaminato l’esposizione della popolazione svizzera. I risultati sono rassicuranti.

Antilope tibetana

Sequestri di scialli di lana di antilope tibetana

Nel 2019, l’USAV e l’Amministrazione federale delle dogane hanno sequestrato 79 scialli di lana shahtoosh. Per produrre un solo scialle vengono uccise da tre a cinque antilopi, motivo per cui questa specie è minacciata dall’estinzione. Il numero costantemente elevato di sequestri dimostra che il commercio di «scialli della vergogna» è un fenomeno ancora diffuso.

Per visualizzare i comunicati stampa è necessaria Java Script. Se non si desidera o può attivare Java Script può utilizzare il link sottostante con possibilità di andare alla pagina del portale informativo dell’amministrazione federale e là per leggere i messaggi.

Portale informativo dell’amministrazione federale


Contatto


Sempre informati



https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home.html