Acqua potabile

La qualità sanitaria dell’acqua potabile in Svizzera è buona. L’USAV stabilisce i requisiti di legge per garantire che l’acqua potabile non rappresenti un pericolo per la salute dei consumatori.

Trinkglas wird mit klarem Wasser gefüllt

L'USAV effettua valutazioni dei rischi per fissare i requisiti di legge relativi alla qualità dell’acqua potabile. Questi requisiti sono descritti in dettaglio nell’ordinanza del DFI sull’acqua potabile e sull’acqua per piscine e docce accessibili al pubblico (OPPD). Essi hanno lo scopo di proteggere la salute dei consumatori e sono stabiliti sulla base di un consumo di 2 litri al giorno.  

Sorveglianza della qualità dell’acqua potabile

I fornitori di acqua e i proprietari di edifici pubblici sono responsabili della qualità dell’acqua e devono controllarla regolarmente.

I laboratori cantonali sono principalmente responsabili della sorveglianza dei fornitori di acqua. L’acqua potabile è la derrata alimentare più sistematicamente analizzata dalle autorità cantonali.

Raccomandazioni per le autorità cantonali

L’USAV sostiene le autorità cantonali pubblicando un elenco di processi riconosciuti per il trattamento dell’acqua potabile e diverse raccomandazioni basate sulle più recenti conoscenze scientifiche (vedi su «Ulteriori informazioni»).

Spiega anche come procedere in caso di rilevamento di sostanze estranee non regolamentate, in quanto i progressi analitici dei laboratori consentono di rilevare molte sostanze non contemplate dalla legislazione.

Valutazione nazionale della qualità dell’acqua potabile

In generale la qualità dell’acqua potabile in Svizzera è buona. Questa qualità viene valutata dall’USAV e dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) sulla base dei criteri descritti dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) nel suo Protocollo acqua e salute. L’attuazione di questo protocollo richiede una valutazione nazionale degli aspetti sanitari dell’acqua potabile e del trattamento delle acque reflue ogni tre anni.

Nel rapporto pubblicato nel 2019, i risultati sulla qualità dell’acqua potabile sono, per la prima volta, rappresentativi dell’intero Paese. I dati analitici provengono da venti Cantoni e coprono oltre il 77 % della popolazione del Paese.

Con questa valutazione, l’USAV e l’UFAM individuano anche le sfide future per la Svizzera – tra cui l’adattamento ai cambiamenti climatici, la prevenzione della penuria d’acqua locale e la riduzione di microinquinanti nelle acque e nell’acqua potabile – e fissano obiettivi in linea con gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS) dell’Agenda 2030 dell’ONU.

Acqua a contatto con il corpo umano

La legislazione considera l’acqua un oggetto d’uso, quando entra in contatto con il corpo umano. L’USAV stabilisce i requisiti di legge per garantire che l’acqua di impianti per balneazione e per docce non rappresenti un pericolo per la salute degli utenti. Per ulteriori informazioni consultare la pagina dedicata all’acqua destinata a entrare in contatto con il corpo umano.

Ulteriori informazioni

Maggiori dettagli

Sostanze estranee specifiche

Protocollo Acqua e Salute

Ultima modifica 12.01.2021

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittelsicherheit/verantwortlichkeiten/sicheres-trinkwasser.html