Programma nazionale di sorveglianza

I programmi di sorveglianza specifici per malattia sono un elemento fondamentale della sorveglianza della salute animale e sono riuniti nel Programma nazionale di sorveglianza. Ogni anno si esaminano campioni di animali da reddito alla ricerca di epizoozie e zoonosi per documentare l’assenza di malattie. 

Blutprobe

Attualità

Pubblicazione del Rapporto sulla sorveglianza delle epizoozie

Il Rapporto sulla sorveglianza delle epizoozie fornisce una panoramica del programma nazionale di sorveglianza. Nel 2018 i laboratori hanno notificato oltre 400 000 accertamenti epidemiologici, il 16 % in più rispetto all’anno precedente. Sul totale degli esami condotti, il 60 % è stato effettuato nell’ambito del programma nazionale di sorveglianza.

Nell’anno in esame la Svizzera risulta indenne dalle 25 principali epizoozie; l’assenza di sette patologie è stata dimostrata mediante programmi di sorveglianza.

Il rapporto documenta altresì i progressi compiuti nella lotta ad altre quattro epizoozie.  

(15.07.2019) 

Il programma nazionale di sorveglianza è un fattore importante della sorveglianza della salute degli animali. Ogni anno l’USAV e i servizi veterinari cantonali documentano la comparsa di varie epizoozie e zoonosi con programmi di sorveglianza specifici per malattia, al fine di valutare lo stato di salute degli animali da reddito svizzeri. Su incarico del servizio veterinario i veterinari ufficiali prelevano da questi animali campioni che vengono poi analizzati da laboratori di diagnostica riconosciuti alla ricerca di agenti patogeni. A seconda della malattia e della specie, i campioni vengono prelevati nelle aziende agricole, alla raccolta del latte e/o nei macelli (progetto RiBeS). I risultati delle analisi sono uno degli elementi che entrano in gioco per decidere se è necessario applicare o correggere provvedimenti di lotta.

Programmi di sorveglianza per accertare l’assenza di epizoozie  

Nel caso di alcune epizoozie, di grande rilevanza per il commercio internazionale e che in Svizzera nel passato sono state combattute con successo ed eradicate, l’attività di sorveglianza serve a dimostrarne l’assenza. Le malattie eradicate possono essere reintrodotte in Svizzera in qualsiasi momento a causa del traffico di animali e del commercio internazionale, con conseguenze imprevedibili sia la salute umana e animale, sia per l’economia.

L’obiettivo di questi programmi di sorveglianza è fornire la prova statistica che la Svizzera continua a essere indenne dalle epizoozie ormai eradicate. La prova rappresenta un vantaggio concorrenziale per i prodotti agricoli svizzeri e autorizza a richiedere standard qualitativi equivalenti nell’ambito del commercio internazionale.

Documentazione dei risultati della lotta

Per altre quattro epizoozie sono disponibili programmi di sorveglianza che danno conto dei risultati della lotta o mostrano l’andamento della diffusione della malattia.

Rapporto e Sistema di informazione di notifica delle epizoozie   

Qual è lo stato di salute degli animali da reddito svizzeri e da quali epizoozie è riconosciuta indenne la Svizzera? Le risposte a queste e ad altre domande si trovano nel Rapporto annuale sulla sorveglianza delle epizoozie e delle zoonosi (vedi «Ulteriori informazioni»). Un documento aggiuntivo contiene informazioni di approfondimento sui metodi applicati nella sorveglianza. I dati relativi ai focolai di tutte le epizoozie soggette a obbligo di notifica in Svizzera possono inoltre essere consultati in qualsiasi momento nel Sistema di informazione di notifica delle epizoozie (infoSM, vedi «Ulteriori informazioni»).

 
 

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 21.11.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tiergesundheit/ueberwachung/nationales-ueberwachungsprogramm.html