Diagnostica delle epizoozie

Per la diagnostica delle epizoozie l’USAV riconosce laboratori che possono essere organizzati in forma statale o privata. La qualità della diagnostica viene garantita con il sostegno delle competenze tecniche dei laboratori nazionali di riferimento.

Per diagnostica delle epizoozie si intende la messa in evidenza di epizoozie e malattie trasmissibili dall’animale all’uomo (zoonosi) soggette a notifica ai sensi dell’ordinanza sulle epizoozie (OFE). Su mandato della Confederazione e dell’ufficio veterinario cantonale vengono svolte analisi nell’ambito di

  • accertamenti clinici dei casi sospetti,
  • misure di sorveglianza, riconoscimento precoce e lotta nonché
  • disposizioni nazionali e internazionali sul traffico di animali.


I laboratori che svolgono analisi ordinate ufficialmente devono essere riconosciuti dall’USAV. I requisiti che devono soddisfare i laboratori sono disciplinati negli articoli 312 segg. OFE. Un presupposto fondamentale ai fini del riconoscimento è l’accreditamento del laboratorio ai sensi della norma ISO/IE 17025 da parte del Servizio di accreditamento svizzero.

Il sistema d’informazione per i dati di laboratorio ALIS

I laboratori riconosciuti trasmettono regolarmente i risultati delle analisi sulle epizoozie alla banca dati dei laboratori ALIS. Grazie al collegamento dei dati di laboratorio con ASAN, il sistema d’informazione dei servizi veterinari cantonali, i risultati di laboratorio sono direttamente disponibili per le misure di sorveglianza e d’esecuzione.

Laboratori nazionali di riferimento

L’USAV designa laboratori nazionali di riferimento il cui compito principale è di garantire la diagnostica delle epizoozie e la sorveglianza della loro qualità. I laboratori di riferimento, grazie alla continua organizzazione di prove interlaboratoriali e alla verifica delle diagnostiche veterinarie nell’ambito della procedura di ammissione, assumono un ruolo fondamentale nel garantire la qualità della diagnostica delle epizoozie.
I laboratori nazionali di riferimento forniscono consulenza alle autorità veterinarie nei loro compiti di sorveglianza e di lotta, e sono i diretti interlocutori dei laboratori diagnostici riconosciuti per questioni metodiche e di tecnica di laboratorio. La collaborazione dei laboratori nazionali di riferimento con i laboratori della Comunità europea aiuta a creare standard univoci a livello europeo.

Ammissione di diagnostiche veterinarie

L’USAV richiede l’ammissione dei sistemi di test diagnostici se sono utilizzati nell’ambito di programmi di lotta e di sorveglianza e per analisi nel traffico internazionale e nazionale di animali. Nelle direttive tecniche concernenti l’ammissione delle diagnostiche veterinarie in Svizzera (in francese) viene spiegata la procedura di ammissione.

L’elenco dei kit di diagnosi omologati è consultabile in «Altre informazioni» > «Maggiori dettagli».

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 05.09.2016

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierseuchen/tierseuchendiagnostik.html