Lotta alle epizoozie

Le disposizioni legali prescrivono la lotta contro le epizoozie, nella quale i detentori di animali rivestono un ruolo di primaria importanza: essi hanno infatti l’obbligo di notificare immediatamente a un veterinario i casi sospetti di epizoozia. Adempiere l’obbligo di notifica è la base di tutte le lotte alle epizoozie.

Attualità

Maggiore protezione dalle epizoozie: il Consiglio federale sottopone a revisione alcune ordinanze

Durante la seduta del 25 aprile 2018 il Consiglio federale ha deciso di apportare ad alcune ordinanze nel settore della salute degli animali diverse modifiche che, tra le altre cose, rafforzano i provvedimenti di lotta contro diverse epizoozie. Viene inoltre modificato il controllo del traffico di animali: ora tutti gli ovini e i caprini devono essere obbligatoriamente notificati alla banca dati sul traffico di animali e registrati singolarmente.

(25.04.2018) 

Lo stato di salute degli animali da reddito svizzeri è buono e, nel confronto internazionale, elevato. Grazie al successo dei programmi di lotta e di sorveglianza nel passato, le epizoozie altamente contagiose e quelle che comportano importanti danni economici non si presentano più o non si sono mai presentate. Esistono tuttavia anche epizoozie che continuano a manifestarsi, con frequenza differente, e contro le quali la lotta deve quindi proseguire. La Svizzera deve inoltre affrontare ulteriori sfide dovute alla globalizzazione, poiché con il traffico di animali, merci e persone vi è sempre la possibilità di introdurre o reintrodurre epizoozie. Per questo motivo è importante essere ben equipaggiati in caso di focolai di epizoozie, oggi e in futuro.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 25.04.2018

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierseuchen/bekaempfung.html