Importazione di alimenti nel traffico turistico

Le derrate alimentari di origine animale possono essere vettori di agenti patogeni trasmissibili all’uomo e agli animali. Pertanto l’importazione di tali prodotti per uso personale è soggetta a prescrizioni specifiche. 

Le seguenti informazioni si applicano ai viaggi privati con derrate alimentari di origine animale destinate esclusivamente all’uso personale. Le condizioni valgono per le derrate alimentari di origine animale, inclusi la selvaggina e il pesce. Per domande specifiche sull’importazione di derrate alimentari a scopo commerciale e su eventuali disposizioni in materia di conservazione delle specie, può essere consultato il filtro alle importazioni.

Ingresso in Svizzera da un Paese UE, Norvegia e Islanda

L’introduzione in Svizzera di derrate alimentari di origine animale per uso personale è ammessa, come per tutti gli altri prodotti alimentari, nel rispetto delle condizioni previste dalla dogana.

Tuttavia, qualora in uno dei Paesi sopra elencati dovesse comparire un’epizoozia, potrebbe essere introdotto un divieto di importazione. Prima di partire è quindi necessario informarsi sull’attuale situazione epidemiologica.

Disposizioni specifiche per selvaggina e pesce

La selvaggina e il pesce non possono provenire da zone di sequestro o sottoposte a sorveglianza per motivi di polizia epizootica.

Ingresso in Svizzera da Paesi terzi

Importazione vietata:

  • prodotti che contengono carne, prodotti a base di carne, latte o prodotti a base di latte, ad eccezione delle derrate alimentari sottostanti ;
  • grassi e oli di origine animale eccetto le derrate alimentari sotto menzionate.

Importazione autorizzata senza condizioni:

  • estratti di carne e concentrati di carne;
  • brodi di carne e aromi per minestre confezionati per i consumatori finali.

Importazione autorizzata senza condizioni, purché i prodotti non contengono carne né prodotti a base di carne

  • pane, torte, biscotti e altri prodotti di panetteria;
  • cioccolato e altri prodotti dolciari (compresi i dolciumi);
  • paste alimentari;
  • olive ripiene di pesce;
  • integratori alimentari confezionati per i consumatori finali. Gli integratori alimentari sono derrate alimentari destinate a integrare la dieta normale. Essi sono composti da vitamine, sali minerali o altre sostanze aventi un effetto nutritivo o fisiologico e devono essere disponibili in forme di dosaggio (capsule, compresse, polvere in bustine, ecc.).

Importazione autorizzata senza condizioni, purché i prodotti non contengano carne, prodotti a base di carne, latte o prodotti a base di latte:

  • altre derrate alimentari composte che contengono per meno della metà ovoprodotti o prodotti della pesca.

Importazione consentita per una quantità massima a persona

Groenlandia e Isole Fær Øer

  • prodotti animali (escluso pesce e prodotti della pesca) e sottoprodotti di origine animale destinati all’alimentazione degli animali da compagnia: massimo 10 kg;
  • pesce fresco eviscerato e prodotti della pesca* dalla Groenlandia: massimo 20 kg o un pesce intero senza limitazioni di peso;
  • pesce fresco eviscerato e prodotti della pesca* dalle Isole Fær Øer: nessuna quantità massima;
  • caviale (senza autorizzazione all’importazione CITES e controllo all’importazione CITES a pagamento): massimo 125 g a persona (non cumulabile).

Altri Stati terzi

  • pesce fresco eviscerato e prodotti della pesca*: massimo 20 kg o un pesce intero senza limitazioni di peso;
  • caviale (senza autorizzazione all’importazione CITES e controllo all’importazione CITES a pagamento): massimo 125 g a persona (non cumulabile);
  • miele, uova, lumache di terra (non vive), cosce di rana, gelatina, collagene, insetti (non vivi): massimo 2 kg;
  • latte in polvere per neonati, alimenti per lattanti e alimenti destinati a fini medici speciali per l’uomo e gli animali, a condizione che si tratti di prodotti di marca conservabili a temperatura ambiente confezionati e destinati alla vendita diretta al consumatore finale e che le confezioni siano integre (salvo in uso): massimo 2 kg.

* Per prodotti della pesca si intendono: tutte le forme e parti commestibili di animali marini, ad eccezione di bivalvi vivi, echinodermi vivi, tunicati vivi, gasteropodi marini vivi, i mammiferi, i rettili e le rane. 

Lettere e pacchi destinati a privati

Per lettere e pacchi con derrate alimentari di origine animale destinati a privati si applicano per analogia le stesse prescrizioni previste per il traffico viaggiatori privato. Ciò non si applica all’invio di caviale.
Nella dichiarazione doganale la persona soggetta all’obbligo di dichiarazione deve indicare il numero generale di autorizzazione. Indicando questo numero si conferma che la partita soddisfa le relative condizioni.
Numero generale di autorizzazione: 2630/03

La comparsa di un’eventuale epizoozia determinerebbe l’assoluto divieto di introdurre in Svizzera qualsiasi tipo di alimento proveniente dal Paese interessato. Prima di partire è quindi necessario informarsi sull’attuale situazione epidemiologica.

Ultima modifica 05.02.2018

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittel-reiseverkehr.html