Sperimentazione animale

In Svizzera si può ricorrere alla sperimentazione animale solo in assenza di alternative. Per la detenzione degli animali da laboratorio e la formazione e il perfezionamento dei ricercatori che lavorano con gli stessi vigono norme severe. 

Attualità

Esperimenti sugli animali 2017: diminuito il numero di animali impiegati

Nel 2017 in Svizzera sono stati impiegati 614 581 animali a scopo di sperimentazione, il che rappresenta un calo del 2,4 % rispetto all’anno precedente. Due terzi degli animali sono topi. Nessun animale è stato utilizzato per testare cosmetici. Rispetto al 2008, anno in cui è entrata in vigore la nuova legge sulla protezione degli animali, il numero di animali utilizzati è diminuito di oltre 100 000 unità.

(28.06.2018) 

Deux rats blancs rampent au travers d’une pièce en plastique rouge qui leur sert de refuge

La Svizzera dispone di una delle più ampie legislazioni sulla protezione degli animali a livello mondiale. La sperimentazione animale è disciplinata da norme molto rigide: ogni singolo esperimento richiesto viene esaminato dalla Commissione cantonale per gli esperimenti sugli animali. I ricercatori devono dimostrare che l’utilità per la società è maggiore rispetto alla sofferenza degli animali (ponderazione degli interessi).

Grazie al principio delle 3R (replace, reduce e refine, ossia sostituire, ridurre e affinare), negli ultimi anni il numero di esperimenti sugli animali è stato notevolmente ridotto.

3R – Replace, Reduce, Refine

La sperimentazione animale può essere autorizzata solo se non vi sono metodi alternativi per rispondere a un quesito. Il numero di animali da laboratorio e le sofferenze inflitte agli stessi devono essere ridotti al minimo.

Ponderazione degli interessi

La ponderazione degli interessi consente di stabilire l’ammissibilità di un esperimento sugli animali, paragonando l’acquisizione di conoscenze prevista alla sofferenza inflitta agli animali.

Domanda e autorizzazione

In Svizzera gli esperimenti sugli animali e la detenzione di cavie necessitano di un’autorizzazione. Questa procedura rigorosa è volta a proteggere gli animali da sofferenze ingiustificabili.

Rapporti e notifica

Chi esegue esperimenti sugli animali è tenuto a notificare regolarmente il numero di cavie e redigere rapporti sugli esperimenti conclusi.

Formazione e perfezionamento

Chi effettua esperimenti sugli animali deve disporre delle conoscenze necessarie, avere una formazione specifica e frequentare corsi di aggiornamento. Lo stesso vale per le persone che accudiscono gli animali da laboratorio.

Ricercatori

Il trattamento degli animali da laboratorio è disciplinato in modo chiaro. Oltre alle prescrizioni legali, in questa pagina sono raccolte informazioni tecniche, spiegazioni e moduli specifici. Gli esperimenti sugli animali vanno gestiti tramite l’applicazione web e-Tierversuche.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 14.08.2018

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierversuche.html