Antibiotici

Gli antibiotici sono medicamenti indispensabili per trattare le malattie causate da batteri. Tuttavia perdono sempre più spesso la loro efficacia perché i batteri sviluppano resistenze.

SRF Tagesgespräch Antib Res K Stärk St Kuster

Attualità

Le resistenze agli antibiotici nella trasmissione «Tagesgepräch» della SRF

Attualmente l’attenzione si concentra sul virus Sars-Cov-2, ma anche i batteri possono causare malattie pericolose che di norma possono essere trattate bene con gli antibiotici. I batteri, tuttavia, possono sviluppare resistenze che rendono gli antibiotici meno efficaci o del tutto inefficaci.

Per disporre anche in futuro di antibiotici adeguati, si rivelano fondamentali le misure per contenere le resistenze agli stessi. La Strategia nazionale contro le resistenze agli antibiotici (StAR) mira a raggiungere questo obiettivo.  Nella trasmissione «Tagesgespräch» della SRF, Katharina Stärk, responsabile della divisione Salute degli animali dell’USAV, e Stefan Kuster, responsabile della divisione Malattie trasmissibili dell’UFSP, ci informano sugli ultimi dati sul consumo degli antibiotici, sulle resistenze agli stessi e sulle misure adottate per affrontare questa sfida (in svizzero tedesco).

Qui sono disponibili il video e ulteriori informazioni sull’argomento.

(18.11.2020)

Aufgezogene Medikamentenspritze

Gli antibiotici sono efficaci solo contro i batteri

Negli esseri umani e negli animali vi sono molte malattie causate da batteri. Per trattare queste malattie, spesso devono essere impiegati antibiotici, che impediscono ai batteri di riprodursi o li uccidono. L’antibiotico combatte quindi la causa di una malattia e non ne attenua solo i sintomi, come accade con gli antidolorifici. Contro i virus (che ad es. causano l’influenza) invece non sono efficaci.

Scegliere l’antibiotico con accuratezza

Vi sono diverse classi di antibiotici. Per trattare con successo la causa batterica di una malattia, il veterinario sceglie l’antibiotico con accuratezza. Il motivo risiede nel fatto che un antibiotico non è efficace contro tutte le specie di batteri, ma esercita un’efficacia specifica, ovvero solo contro batteri con determinate caratteristiche. Impiegare casualmente un antibiotico favorisce lo sviluppo di resistenze.

Il corretto utilizzo è decisivo

Per avere la massima efficacia, gli antibiotici devono essere utilizzati in base alla prescrizione del veterinario. Il dosaggio o la durata della terapia non possono in alcun caso essere modificati senza previa consultazione. Anche se i sintomi di una malattia si sono attenuati, nell’organismo possono ancora essere presenti batteri all’origine della malattia. Se il trattamento viene interrotto troppo presto, i batteri possono riprodursi e si favorisce lo sviluppo di batteri resistenti, il che può compromettere il successo di un futuro trattamento antibiotico.

Una responsabilità comune

Sia i veterinari sia i detentori di animali sono responsabili di un corretto utilizzo degli antibiotici. I veterinari scelgono un antibiotico per la terapia solo se vi sono buone prospettive di guarigione. I detentori devono attenersi alle loro istruzioni. Insieme contribuiscono quindi a far sì che gli antibiotici siano efficaci anche in futuro.

StAR – Per antibiotici efficaci, anche in futuro

Negli anni passati l’efficacia degli antibiotici si è ridotta. Per preservare la loro efficacia a lungo termine e limitare lo sviluppo di batteri resistenti, il Consiglio federale ha approvato la Strategia contro le resistenze agli antibiotici (StAR), che gode di ampio consenso e viene attuata in diversi ambiti.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 27.11.2020

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierarzneimittel/antibiotika.html