Fabbisogno di sostanze nutritive

L’USAV pubblica raccomandazioni sul fabbisogno quotidiano di proteine, carboidrati e grassi, oltre che sul fabbisogno nutritivo delle persone con particolari esigenze nutrizionali.

Formaggio

Attualità

Il formaggio potrebbe tornare a essere fonte di iodio per la popolazione svizzera

Il sale iodato utilizzato dall’industria alimentare è la principale fonte di iodio in Svizzera, ma da diversi anni non viene utilizzato nella produzione di formaggi. L’USAV ha condotto un nuovo studio in collaborazione con Agroscope: i risultati dimostrano che quando si utilizza il sale iodato durante il processo di produzione, lo iodio penetra all’interno del formaggio e non rimane solo nella crosta, come suggeriva un vecchio parere scientifico.

L’USAV incoraggia pertanto i produttori a utilizzare il sale iodato affinché il formaggio torni a essere una fonte di iodio per la popolazione. Gli studi più recenti denotano in particolare un apporto insufficiente per le donne in età fertile, in gravidanza o che allattano e per i bambini piccoli. La carenza di iodio può comportare disturbi neurologici e ritardare la crescita.

(17.12.2019)

Informazioni sul fabbisogno delle principali vitamine e sali minerali nonché di ulteriori sostanze nutritive sono disponibili sul sito web della Società svizzera di nutrizione (SSN).  

Proteine

Oltre a essere una fonte di energia, le proteine forniscono al nostro organismo diversi amminoacidi e sono necessarie per la formazione della massa corporea, ad es. durante la crescita e la gravidanza o per il rinnovo delle cellule.

Alcuni di questi amminoacidi sono essenziali (indispensabili), in quanto l’organismo non è in grado di sintetizzarli autonomamente e devono quindi essere introdotti con l’alimentazione.

Questi amminoacidi essenziali si trovano soprattutto nelle proteine di origine animale, che pertanto presentano generalmente un valore nutrizionale più elevato rispetto a quelle vegetali. Quest’ultimo può essere incrementato in modo considerevole attraverso determinate combinazioni (ad es. cereali e legumi ecc.).

Poiché l’organismo produce e smaltisce di continuo proteine, è importante assumerne regolarmente una quantità sufficiente.

Carboidrati

I carboidrati sono la principale fonte di energia e si trovano prevalentemente negli alimenti di origine vegetale. 

Grassi

I grassi, il nutriente fondamentale più calorico, sono indispensabili per l’organismo poiché svolgono numerose funzioni importanti. Tuttavia un consumo eccessivo di oli/grassi e alimenti ricchi di grassi può causare sovrappeso e obesità. 

Acido folico

L’acido folico è una vitamina contenuta in alimenti quali frutta e verdura (in particolare ortaggi a foglia e cavoli), pane integrale e legumi.

Un apporto adeguato di questa vitamina è importante soprattutto all’inizio della gravidanza per il normale sviluppo del bambino. L’assunzione di acido folico prima della gravidanza e durante le prime dodici settimane di gestazione permette di ridurre il rischio di malformazioni del midollo spinale del bambino (difetti del tubo neurale), altre malformazioni, come ad es. la labiopalatoschisi, e difetti cardiaci.

Vitamina D

La vitamina D è importante per la formazione di ossa e denti sani. Un apporto insufficiente può causare disturbi ossei, come il rachitismo nei bambini (deformazioni scheletriche) in caso di grave carenza. La maggior parte della vitamina D viene sintetizzata mediante l’esposizione della pelle alla luce solare e solo circa il 10% è introdotto con l’alimentazione.

Iodio

Generalmente il contenuto naturale di iodio negli alimenti è ridotto, eccezione fatta per il pesce e i frutti di mare. In Svizzera il sale commestibile viene iodato per migliorare l’apporto di questa sostanza. Essendo un’aggiunta facoltativa esistono però tipologie di sale con e senza iodio. Secondo il nuovo studio «Lo stato dello iodio nella popolazione svizzera» (Rassegna sulla nutrizione 2019), nella dieta il sale iodato continua a essere la principale fonte di iodio, che viene assunto soprattutto con gli alimenti trasformati come il pane.

La carenza di iodio è dannosa per la salute: nella fase prenatale e nell’infanzia può causare ritardi nello sviluppo fisico e mentale, mentre in età adulta può provocare un ingrossamento della tiroide.

Sodio

Il sodio si presenta naturalmente in tutti gli alimenti. La fonte principale, tuttavia, è rappresentata dal sale (indicato anche come cloruro di sodio) che è composto quasi per la metà da sodio. Un consumo eccessivo di sale può aumentare il rischio di ipertensione arteriosa e malattie cardiovascolari.

Nell’organismo il sodio contribuisce a molteplici funzioni tra le quali:

  • la digestione;
  • la regolazione della pressione arteriosa;
  • il controllo del bilancio idrico;
  • la stimolazione di muscoli e nervi.

Ulteriori informazioni

Maggiori dettagli


Proteine


Carboidrati


Grassi


Iodio


Acido folico


Vitamina D

Ultima modifica 17.12.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/ernaehrung/empfehlungen-informationen/naehrstoffe/hauptnaehrstoffe.html