Cani

I cani hanno bisogno di molte attenzioni e devono essere educati per non costituire un pericolo per gli altri. In caso di morsicature è obbligatorio notificare l’accaduto. Questi animali devono essere identificati e in caso di viaggio all’estero dotati di un passaporto per animali da compagnia.  

Cane in auto

Attualità

L’auto è una trappola mortale per gli animali

Lasciare un animale chiuso in auto quando fa caldo può avere conseguenze drammatiche, anche se si lasciano i finestrini semiaperti o l’auto è posteggiata all’ombra.

I cani, in particolare, sono molto sensibili poiché riescono a smaltire il calore soltanto aumentando la frequenza respiratoria. Nell’abitacolo della macchina parcheggiata, il volume dell’aria è limitato e la temperatura aumenta molto rapidamente: l’aria inspirata dall’animale può provocare un colpo di calore nel giro di pochi minuti.

Se vedete un cane chiuso in un’auto parcheggiata, chiamate subito la polizia locale.

Informazioni del Cantone di Ginevra: Non lasciate i vostri animali chiusi in auto quando fa caldo (in francese)

(28.06.2019) 

Dal 1° settembre 2008 al 31 dicembre 2016 i detentori di cani erano obbligati dall’ordinanza sulla protezione degli animali a frequentare un corso per l’ottenimento dell’attestato di competenza. A seguito di una decisione del Parlamento, l’obbligo nazionale di seguire il corso sarà abrogato a partire dal 1° gennaio 2017. Il Consiglio federale raccomanda in particolare alle persone che vogliono detenere per la prima volta un cane, di frequentare volontariamente un corso per imparare a condurlo in modo responsabile. Per la detenzione di determinati tipi di cane, leggi cantonali prevedono ancora che sia obbligatorio seguire un corso. A questo proposito ci si può informare direttamente presso il servizio veterinario competente (v. «Ulteriori informazioni»).

Nel caso in cui un cane risulti aggressivo o ferisca gravemente una persona o un altro animale, i veterinari, i medici, i responsabili di rifugi e pensioni per animali, le autorità doganali e gli addestratori di cani sono tenuti per legge a notificare l’incidente all’organo cantonale competente, di regola l’ufficio veterinario.

L’acquisto di un cane deve essere ben pianificato, poiché la sua provenienza è determinante per il suo normale comportamento e per la sua salute. (Maggiori informazioni sono consultabili nell’opuscolo «Desideri un cane? Occhio all’acquisto!» in «Ulteriori informazioni»).

I cani devono avere quotidianamente sufficienti contatti con le persone e, se possibile, con altri cani. Inoltre, devono essere portati fuori giornalmente e in funzione delle loro esigenze.

Attenzione quando si acquista un cane!

I cani possono raggiungere un’età di circa 15 anni e richiedono moltissime attenzioni. L’acquisto di un cane deve essere sem-pre una scelta ben ponderata. Le offerte di vendita vanno verifi-cate attentamente, in quanto non tutte sono serie.

Detenzione di cani

I cani hanno bisogno di molte attenzioni e devono essere educati e portati fuori regolarmente. Vogliono esplorare il loro territorio, giocare e poter incontrare persone conosciute e altri cani.

Trattamento dei cani

I cani devono essere condotti con rispetto ed educati in modo adeguato alla loro specie così da non costituire un pericolo per nessuno. I casi di morsicature devono essere notificati.

Identificazione

I detentori di animali a unghia fessa, equini, asini, cani e pappagalli devono identificare i loro animali; gli apicoltori, invece, anche gli apiari. L’identificazione serve per la lotta alle epizoozie e permette di identificare e rintracciare gli animali.

Viaggiare con animali da compagnia

Per viaggiare con un animale da compagnia è necessario espletare per tempo le formalità. Le disposizioni per i viaggi con animali da compagnia sono diverse da quelle per l’importazione e l’esportazione di animali a scopo commerciale.

Ulteriori Informationi

Ultima modifica 28.06.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierschutz/heim-und-wildtierhaltung/hunde.html