Autorizzazione per i nuovi tipi di derrate alimentari

In quali casi è necessaria un’autorizzazione? Quali derrate alimentari devono essere autorizzate? Di seguito vengono fornite le risposte a queste domande.

Informazioni di base 

Con la revisione totale del diritto sulle derrate alimentari entrato in vigore il 1° maggio 2017 è stata eliminata la disposizione secondo cui possono essere immessi sul mercato solo i prodotti specificati in un’ordinanza o autorizzati dall’Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria (USAV). Fatta eccezione per le poche riserve (per es. nuovi tipi di derrate alimentari), è ora possibile immettere in commercio senza autorizzazione anche derrate alimentari non specificate, a condizione che soddisfino tutti i requisiti del diritto in materia di derrate alimentari.

Nuovi tipi di derrate alimentari (Novel Food)

In linea di principio, i Novel Food si suddividono in due categorie:

  • nuovi tipi di derrate alimentari tradizionali
  • nuovi tipi di derrate alimentari 

I nuovi tipi di derrate alimentari tradizionali sono derrate alimentari consumate tradizionalmente fuori dalla Svizzera e dall’UE, come per esempio la cañihua, e godono di una procedura di autorizzazione semplificata.

Per i nuovi tipi di derrate alimentari, come per esempio gli estratti di proteine ricavati dagli insetti, affinché sia garantita la sicurezza alimentare è invece necessaria una procedura di autorizzazione più complessa. La definizione legale di nuovo tipo di derrata alimentare si trova nell’articolo 15 capoverso 1 dell’ordinanza sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso (ODerr).

Non necessitano di autorizzazione i nuovi tipi di derrate alimentari elencati nell’allegato 1 dell’ordinanza del DFI sui nuovi tipi di derrate alimentari. Tra questi ci sono, oltre a tre specie di insetti, tutti i nuovi tipi di derrate alimentari che sono autorizzati nell’UE (v. elenco dell’Unione dell’UE) oppure che possono essere immessi sul mercato in seguito a notifica (si veda «Ulteriori informazioni»). Devono essere rispettate le prescrizioni secondo le singole decisioni di esecuzione e le notifiche. La persona menzionata nella decisione di esecuzione o nella notifica e alla quale si rivolge la decisione o la notifica è considerata titolare dell’autorizzazione. Il prodotto menzionato può essere immesso sul mercato solo da questa persona oppure, con il suo consenso, da altre persone. 

Importante: in linea di principio, non vengono emesse autorizzazioni per le derrate alimentari composte. L’obbligo di autorizzazione riguarda sempre una determinata sostanza (per es. estratto di proteine da insetti come nuovo tipo di derrata alimentare) o un determinato prodotto primario (per es. cañihua come nuovo tipo di derrata alimentare tradizionale), non un prodotto composto che contiene un Novel Food come ingrediente (per es. barrette di cereali arricchite con estratto di proteine di insetti). Le domande di autorizzazione devono essere preparate di conseguenza.

Procedura di autorizzazione per i nuovi tipi di derrate alimentari

In linea di principio, l’elaborazione di una domanda di autorizzazione è a pagamento (si veda art. 108–109 dell’ordinanza sull’esecuzione della legislazione sulle derrate alimentari (OELDerr)).

Chiarire lo status Novel Food

Innanzitutto, la persona che immette sul mercato la derrata alimentare deve accertare lo stato Novel Food della stessa per mezzo del Novel Food Catalogue dell’UE, dell’elenco «Consultation process on novel food status» e dell’elenco dell’Unione dell’UE chiarendo se è stata utilizzata in misura significativa per il consumo umano in Svizzera e/o nell’UE prima del 15 maggio 1997. In Svizzera, contrariamente all’UE, determinate derrate alimentari prodotte tramite organismi geneticamente modificati (OGM) rientrano nelle disposizioni degli OGM e sono pertanto anche soggette al relativo obbligo di autorizzazione (v. «autorizzazione di organismi geneticamente modificati (OGM)»).

Status Novel Food sconosciuto

Se la derrata alimentare non è elencata né catalogata nel Novel Food Catalogue dell’UE, lo status Novel Food deve essere chiarito nell’ambito di un controllo autonomo e documentato di conseguenza. La guida dell’UE «Human Consumption to a Significant Degree» e il «regolamento di esecuzione (UE) 2018/456 della Commissione, del 19 marzo 2018, sulle fasi procedurali del processo di consultazione per la determinazione dello status di nuovo alimento» aiutano a chiarire lo status Novel Food.

Dopo aver raccolto la documentazione completa, la persona che intende immettere sul mercato il prodotto può presentare la domanda di autorizzazione all’USAV compilando almeno la parte A (accertamento di entrata in materia) del relativo modulo per la domanda. 

L’USAV verifica se i documenti e le informazioni ricevuti sono sufficienti per stabilire lo status Novel Food della derrata alimentare e, in caso positivo, la classifica come tale. 

Status Novel Food noto

Se in seguito agli accertamenti dello status una derrata alimentare viene classificata come nuovo tipo di derrata alimentare o nuovo tipo di derrata alimentare tradizionale, devono essere presentati tutti i documenti e i giustificativi per la valutazione materiale della domanda (Parte B del modulo). La persona che presenta la domanda di autorizzazione è tenuta a verificare che essa contenga tutti i documenti e i giustificativi indicati nelle istruzioni per la presentazione di una domanda per nuovi tipi di derrate alimentari e nuovi tipi di derrate alimentari tradizionali

Per ogni derrata alimentare e tipo di richiesta è necessario presentare una domanda di autorizzazione distinta (si veda «Ulteriori informazioni»). 

L’apposito modulo di autorizzazione compilato e firmato deve essere inviato per posta. Gli allegati menzionati nel modulo possono essere anche inviati per via elettronica (si veda dati di contatto in «Ulteriori informazioni»). La domanda di autorizzazione deve essere trasmessa in una lingua ufficiale della Confederazione o in inglese.

 
 
 

Autorizzazione di nuovi tipi di derrate alimentari 

Per l’autorizzazione di nuovo tipo di derrata alimentare viene rilasciata un’autorizzazione in forma di decisione individuale. Essa è valida cinque anni e non vi è possibilità di prolungarla. Se al termine di tale periodo i presupposti riguardanti la sicurezza alimentare e il divieto di inganno continuano ad essere soddisfatti, dopo una nuova verifica da parte dell’USAV il nuovo tipo di derrata alimentare viene inserito nell’allegato 1 dell’ordinanza del DFI sui nuovi tipi di derrate alimentari. 

L’autorizzazione di nuovo tipo di derrata alimentare tradizionale avviene invece tramite una decisione di portata generale. I nuovi tipi di derrate alimentari tradizionali vengono inseriti periodicamente nell’allegato 2 dell’ordinanza del DFI sui nuovi tipi di derrate alimentari.

Delimitazione tra medicamenti e alimenti

I rappresentanti di Swissmedic e dell’USAV hanno redatto un rapporto che chiarisce la delimitazione tra medicamenti e derrate alimentari tenendo conto dei fondamenti giuridici svizzeri ed europei e consente di stabilire con maggiore facilità l’autorità competente per le singole misure (vedi «Ulteriori informazioni»).

Ulteriori informazioni

Maggiori dettagli

Status Novel Food

Autorizzazione di nuovi tipi di derrate alimentari

Autorizzazione di nuovi tipi di derrate alimentari tradizionali

Contatto

Le domande devono essere inviate per posta al seguente indirizzo:

Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria USAV
Derrate alimentari e nutrizione
Accesso al mercato
Schwarzenburgstrasse 155
3003 Berna

Gli allegati possono essere inviati anche per e-mail all’indirizzo lme-b@blv.admin.ch.

Ultima modifica 20.06.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/rechts-und-vollzugsgrundlagen/bewilligung-und-meldung/bewilligung.html