Cannabis, estratti di canapa e cannabinoidi come derrate alimentari

Le derrate alimentari contenenti estratti di canapa o cannabinoidi (come il CBD) sono molto diffuse anche in Svizzera. I cannabinoidi e gli estratti di canapa, tuttavia, sono un nuovo tipo di derrata alimentare e pertanto non possono essere aggiunti a piacere alle derrate alimentari.

 
Hanfprodukte

Chiunque voglia immettere sul mercato derrate alimentari con estratti di canapa o cannabinoidi oppure utilizzarle come ingrediente alimentare deve accertarsi se queste rientrano nella definizione di nuovo tipo di derrata alimentare. Questo caso si verifica se non si riesce a comprovare che la derrata alimentare è stata consumata in misura significativa in Svizzera a o nell’UE già prima del 15 maggio 1997.

Occorre inoltre osservare che parti di pianta della canapa contengono il cannabinoide THC. Il consumo di questa sostanza ha effetti psicoattivi, motivo per cui nell’ordinanza sui contaminanti (OCont) sono fissati tenori massimi che non possono essere superati. Inoltre, i prodotti a base di canapa non possono rientrare nella legge sugli agenti terapeutici (LATer) qualora debbano essere autorizzati in qualità di derrata alimentare.

Canapa (Cannabis sativa L.): non è un nuovo tipo di derrata alimentare

I seguenti prodotti ottenuti da semi di Cannabis sativa non sono considerati nuovi tipi di derrate alimentari:

  • semi di canapa
  • olio di semi di canapa
  • farina di semi di canapa
  • semi di canapa sgrassati

Nell’UE per questi prodotti è stato dimostrato che sono già stati utilizzati prima del 15 maggio 1997, pertanto non sono soggetti ad autorizzazione.

Per il tè a base di Cannabis sativa vale quanto segue:
in linea generale, in Svizzera il tè di erbe ottenuto da foglie di pianta di canapa non è considerato un nuovo tipo di derrata alimentare. Chiunque voglia produrre, importare o immettere sul mercato tè di erbe ottenuto dall'erba deve fornire la prova che esso è già stato consumato in misura significativa come derrata alimentare già prima del 15 maggio 1997 e pertanto non può essere classificato come nuovo tipo di derrata alimentare.

Estratti da Cannabis sativa L. (estratti di canapa)

Gli estratti possono essere ottenuti con composizioni molto differenti da diverse parti di piante di Cannabis sativa L. e mediante metodi di estrazione differenti.

Gli estratti di canapa che contengono cannabinoidi sono elencati nel Novel Food Catalogue della Commissione europea in qualità di nuovi tipi di derrate alimentari poiché l’utilizzo come derrata alimentare prima del 15 maggio 1997 non è dimostrabile. Pertanto, gli estratti di canapa sono considerati, come i prodotti che contengono estratti di canapa quale ingrediente, nuovi tipi di derrate alimentari e possono essere immessi sul mercato soltanto con un’autorizzazione dell’USAV o un’autorizzazione della Commissione europea.

Cannabinoidi, in particolare cannabidiolo (CBD)

Nelle parti di pianta della canapa si trovano in natura oltre 80 cosiddetti cannabinoidi. I più importanti sono il delta-9-tetraidrocannabinolo (THC) psicotropo e il cannabidiolo (CBD) non psicotropo.

Fino ad oggi per le singole sostanze dei cannabinoidi non è stato dimostrato un consumo significativo prima del 15 maggio 1997 né in Svizzera né nell’UE. Per questo motivo le seguenti sostanze devono essere considerate nuovi tipi di derrate alimentari:

  • cannabinoidi ottenuti da piante di canapa (Cannabis sativa L.)
  • cannabinoidi ottenuti da qualsiasi altra pianta che contiene cannabinoidi
  • cannabinoidi prodotti sinteticamente

I cannabinoidi, come gli estratti di canapa, sono elencati come nuovi tipi di derrate alimentari nel Novel Food Catalogue della Commissione europea e possono dunque essere immessi sul mercato soltanto con un’autorizzazione dell’USAV o un’autorizzazione della Commissione europea. 

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 25.07.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/rechts-und-vollzugsgrundlagen/bewilligung-und-meldung/bewilligung/cannabis-cannabidiol.html