Malattia emorragica epizootica (EHD)

Questa malattia virale, che colpisce i ruminanti, non è clinicamente distinguibile dalla febbre catarrale ovina. Viene trasmessa anche da moscerini (Culicoides). Non costituisce un pericolo per l’uomo.

Sono ricettive alla malattia emorragica epizootica diverse specie nordamericane di cervi e antilopi, in particolare i cervi dalla coda bianca, i cervi mulo e le antilocapre. Altre specie di cervi e antilopi sono meno ricettive.

I sintomi tipici della malattia sono improvvisa febbre alta, apatia e inappetenza. Gli animali possono presentare inoltre diarrea emorragica. Nei cervi dalla coda bianca la malattia ha spesso esito mortale (fino al 90% dei casi).

In rari casi vengono colpiti anche bovini, bufali, caprini e ovini. Tuttavia, in linea generale, sono ricettive le stesse specie esposte alla febbre catarrale.

Tra gli animali da reddito i più colpiti sono i bovini, ma non è possibile distinguere i sintomi clinici dell’EHD da quelli della febbre catarrale. La malattia può causare consistenti cali della produzione, in particolare nelle aziende lattiere. Anche gli ovini e i caprini possono essere contagiati, ma manifestano solo raramente sintomi clinici.

Contagio e diffusione

L’agente patogeno, un virus del genere Orbivirus, viene trasmesso mediante la puntura di moscerini (Culicoides). Pertanto si osserva un picco stagionale delle infezioni verso la fine dell’estate e all’inizio dell’autunno, soprattutto nelle zone umide a basse altitudini (volo dei moscerini).

La malattia è diffusa negli Stati Uniti e nel Canada occidentale. Finora in Europa non sono stati riscontrati virus dell’EHD. Tuttavia negli ultimi anni sono stati segnalati focolai in particolare in Turchia, in Nord Africa e in Israele. Poiché vi sono sia ospiti sia vettori, l’EHD potrebbe insorgere e diffondersi anche in Svizzera. Il pericolo più grande è rappresentato dalla diffusione di moscerini infetti.

Misure

  • Proteggere al meglio gli animali dai moscerini.

In Svizzera non sono ammessi vaccini contro la malattia.

Poiché l’EHD è un’epizoozia da combattere, è soggetta all’obbligo di notifica. I casi di epizoozia e i sintomi sospetti devono essere notificati al veterinario cantonale.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 29.06.2017

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierseuchen/uebersicht-seuchen/alle-tierseuchen/ehd.html