Formazione sulla detenzione di bovini

Chi detiene bovini deve disporre di un attestato di competenza. Sono esonerati gli agricoltori in possesso di formazione professionale. Un'adeguata formazione è necessaria anche per chi pratica la castrazione o la decornazione dei bovini o ne cura professionalmente gli unghioni. 

Chiunque detiene bovini necessita dell'apposita formazione. Se l'allevamento di animali comprende complessivamente oltre dieci unità di bestiame grosso da reddito è necessario aver conseguito una formazione in agricoltura. Nelle detenzioni di piccole dimensioni, ovvero con meno di dieci unità di bestiame grosso, la persona responsabile della detenzione e dell'accudimento deve possedere un attestato di competenza di cui all'articolo 198 dell'ordinanza sulla protezione degli animali.

Le persone che il 1° settembre 2008 erano già registrate in qualità di detentori di animali domestici, non devono seguire la formazione. Sono esonerati dal conseguimento dell'attestato di competenza anche gli agricoltori, dato che dispongono già di una formazione professionale inerente al trattamento di animali da reddito.

I corsi per ottenere l'attestato di competenza possono essere effettuati da organizzazioni appositamente riconosciute dall'USAV. Per l'elenco di dette organizzazioni, vedi «Ulteriori informazioni».

Formazione per gli interventi dolorosi sui vitelli

L'USAV ha elaborato un corso standard per la decornazione e la castrazione dei vitelli. Tale corso permette di acquisire i principi basilari in riferimento ai fondamenti di legge, all'aggravio per l'animale, all'uso di medicamenti e all'esecuzione di castrazione e decornazione. Per maggiori dettagli, vedi la presentazione in «Ulteriori informazioni».

I detentori devono procedere nel modo seguente: dapprima stipulano con il veterinario dell'effettivo una convenzione sui medicamenti veterinari. Successivamente seguono un corso teorico di mezza giornata, che si conclude con una verifica delle conoscenze acquisite. Un elenco contenuto in «Ulteriori informazioni» fornisce informazioni sui corsi riconosciuti. La parte pratica del corso viene svolta direttamente in azienda. I detentori effettuano esercitazioni pratiche relative agli interventi sotto la guida e la sorveglianza del veterinario dell'effettivo. Quando il veterinario ritiene che il detentore sia in grado di effettuare autonomamente l'intervento in modo corretto, si procede all'iscrizione all'esame per verificare le conoscenze acquisite. L'esame si svolge nell'ambito di un controllo ufficiale.

I corsi teorici sono offerti anche da numerosi istituti di formazione nel settore agricolo. I docenti devono possedere un diploma in medicina veterinaria. Se si intende offrire un corso, occorre dapprima farlo riconoscere dall'Ufficio federale dell'agricoltura (UFAG) e dall'USAV (per i moduli, vedi «Ulteriori informazioni»).

Formazione del personale addetto alla cura professionale degli unghioni

Chi effettua a titolo professionale la cura degli unghioni dei bovini deve aver conseguito una formazione specialistica professionale o universitaria oppure una formazione specialistica riconosciuta dall'USAV, non legata a una professione (art. 102 cpv. 5 e art. 192 cpv. 1 lett. a o b OPAn). Per l'elenco delle organizzazioni riconosciute dall'USAV per la formazione del personale addetto alla cura professionale degli unghioni, vedi «Ulteriori informazioni».  

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 24.11.2016

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierschutz/nutztierhaltung/rinder/ausbildung-rind.html