Prodotti fitosanitari

I prodotti fitosanitari sono impiegati per proteggere le colture o i prodotti agricoli. Sono sottoposti a una procedura di omologazione e a verifiche costanti delle loro autorizzazioni. L’USAV garantisce che un prodotto fitosanitario utilizzato secondo le prescrizioni non arrechi pericolo ai consumatori.

Attualità

Einkaufswagen gefüllt

Residui di prodotti fitosanitari nelle derrate alimentari: rapporto di monitoraggio 2020

31.05.2021: In 2019, l’USAV ha messo a punto un programma di monitoraggio annuale per i prodotti fitosanitari nelle derrate alimentari svizzere e importate. Nel 2020 sono stati analizzati 569 campioni, di cui quattro (meno dell'1%) hanno superato il livello massimo di residui (LMR). Tuttavia, tenendo conto dell'incertezza analitica, tutti i campioni possono essere considerati conformi secondo la legge e quindi sicuri.

Ulteriori dettagli nel rapporto completo:
Rapporto 2020: Monitoraggio dei residui di prodotti fitosanitari nelle derrate alimentari (programma di prelievi dell’USAV) (in francese) (PDF, 1 MB, 31.05.2021)

Rapporto: Monitoraggio di residui di pesticidi nelle derrate alimentari (Studio preliminario 2019) (in francese) (PDF, 923 kB, 12.05.2020)


Bild für MM Pflanzenschutzmittel_AdobeStock_32659724_Gunnar_Assmy.jpeg ID59919

La procedura di omologazione per i prodotti fitosanitari sarà migliorata

17.02.2021 : Lors de sa séance du 17 février 2021, le Conseil fédéral a décidé de charger l’OSAV de l’homologation des produits phytosanitaires à partir du 1er janvier 2022. Il a aussi prévu d’autres mesures visant à optimiser la procédure d’homologation. Ainsi, l’Office fédéral de l’environnement (OFEV) est désormais responsable de l’évaluation des risques que représentent les produits phytosanitaires pour l’environnement. L’Office fédéral de l’agriculture (OFAG) continuera à évaluer les aspects agricoles, à savoir la protection durable des cultures contre les maladies et les ravageurs.

I livelli massimi per i residui nelle derrate alimentari sono fissati in modo che, se rispettati, secondo le attuali conoscenze non comportano pericoli per la salute dei consumatori. Per ridurre al minimo l’esposizione ai residui, molto spesso si fissano questi ultimi a livelli notevolmente più bassi di quanto richiederebbe la protezione della salute secondo la buona pratica agricola (impiegare solo il necessario per combattere parassiti ed erbe infestanti).

Programma di monitoraggio

Per disporre di dati rappresentativi sui residui di prodotti fitosanitari in alcuni alimenti, l’USAV ha istituito un programma di monitoraggio per il periodo 2020–2024.

Ogni anno vengono analizzati campioni di alimenti, svizzeri e importati, di origine vegetale e animale. In preparazione a questo programma, nel 2019 è stato effettuato uno studio preliminare con un numero limitato di campioni. I risultati delle analisi sono disponibili alla voce «Ulteriori informazionii».

Il progetto dell’USAV è in linea con il programma di monitoraggio europeo e tiene conto degli indicatori di performance lungo la filiera agroalimentare (indicatori 2 e 6, cfr. pag. 13 del piano di controllo nazionale).

Effetti combinati

I prodotti fitosanitari sono sempre al centro dell’opinione pubblica a causa dei possibili effetti additivi di diverse sostanze (i cosiddetti effetti cocktail). Il Centro svizzero di tossicologia umana applicata (SCAHT) su mandato dell’USAV ha sintetizzato in un documento lo stato attuale delle conoscenze in merito ai possibili rischi additivi dell’esposizione a diversi residui di prodotti fitosanitari. Secondo le conoscenze scientifiche attuali, l’esposizione a commistioni di residui di prodotti fitosanitari non comporterebbe rischi inaccettabili per l’uomo. La relazione completa è disponibile alla voce «Ulteriori informazioni».

Piano d’azione del Consiglio federale

Nel settembre 2017 il Consiglio federale ha approvato il Piano d’azione per la riduzione del rischio e l’utilizzo sostenibile di prodotti fitosanitari. All’interno di questo piano d’azione, l’USAV gestisce le misure per la protezione della salute dell’uomo. Fra queste, l’ulteriore sviluppo dell’analisi dei rischi per i consumatori e l’identificazione dei rischi da residui di coformulanti di prodotti fitosanitari nelle derrate alimentari. Ecco perché in una prima fase è stato condotto uno studio preliminare per individuare i coformulanti più diffusi in agricoltura e che possono potenzialmente generare residui nelle derrate alimentari (si veda «Ulteriori informazioni»).

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 31.05.2021

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittelsicherheit/stoffe-im-fokus/pflanzenschutzmittel.html