Ristorazione collettiva

In Svizzera, quasi un milione di persone consuma quotidianamente pasti nelle aziende di ristorazione collettiva, che hanno dunque una grande influenza sull’alimentazione. L’USAV si impegna ad attuare gli standard di qualità svizzeri per una ristorazione collettiva volta alla promozione della salute.

Consegna del pasto in una mensa

 

Un’alimentazione sana degli allievi nelle scuole, dei collaboratori nelle aziende o dei pensionati nelle case per anziani è importante per diversi motivi:  

 

  • La scuola è un luogo privilegiato per iniziare ad apprezzare i sapori, far proprie abitudini alimentari sane e imparare le basi di un’alimentazione equilibrata, essenziale per la crescita, lo sviluppo psicomotorio e la capacità di concentrazione dei ragazzi.
  • Sul luogo di lavoro un’alimentazione equilibrata permette, a breve termine, di essere in ottima forma fisica e mentale e, a lungo termine, di diminuire le assenze per malattia e i periodi di lavoro improduttivi.
  • Nelle case di cura o di riposo i pasti scandiscono la giornata e promuovono lo scambio sociale. Unʼalimentazione equilibrata permette ai più anziani un apporto ottimale di importanti sostanze nutritive e quindi di restare in buona salute.

Pranzo assistito nell’ambiente scolastico

La Fondazione svizzera per la salute Radix ha elaborato, su incarico dell’USAV, alcuni sussidi orientati alla pratica che rappresentano un fondamento importante per un’alimentazione equilibrata e sostenibile nelle strutture diurne e nelle mense assistite. Gli «standard di qualità svizzeri per una ristorazione collettiva volta alla promozione della salute» sono stati utilizzati come riferimento per redigere le linee guida e le liste di controllo. Questi standard di qualità, orientati alla pratica, riguardano aspetti come l’organizzazione, l’alimentazione, la pedagogia e la collaborazione con gli addetti al catering e altri partner di cooperazione e integrano o approfondiscono le direttive esistenti in materia di alimentazione nelle strutture diurne o di label.

Per promuovere la diffusione degli standard di qualità svizzeri e una ristorazione collettiva volta alla promozione della salute, l’Associazione svizzera per gli ospedali, le case di cura, gli istituti sociali e la ristorazione collettiva (SVG) ha lanciato il marchio «Kleines Gewissen» (la vocina della coscienza), che supporta e motiva tutti gli attori coinvolti nell’attuazione.

Alimentazione nelle mense aziendali

Con l’attuazione degli standard di qualità, l’offerta nelle mense aziendali sarà strutturata in modo che scegliere il piatto sano sarà la cosa più semplice. Ciò è possibile da un lato grazie a una pianificazione del menu basata sulla piramide alimentare e su raccomandazioni per un’alimentazione equilibrata e gustosa, dall’altro rivestono un ruolo importante anche la creazione di un ambiente gradevole all’interno della struttura, la comunicazione tra i collaboratori in cucina e al banco con i clienti e, non da ultimo, i prezzi.

Per poter attuare gli standard di qualità devono essere messi a disposizione delle aziende di gastronomia mezzi semplici e di rapida attuazione a cui far riferimento in caso di domande sull’offerta, la preparazione e la presentazione delle pietanze.

Per promuovere la diffusione degli standard di qualità svizzeri e una ristorazione collettiva volta alla promozione della salute, l’Associazione svizzera per gli ospedali, le case di cura, gli istituti sociali e la ristorazione collettiva (SVG) ha lanciato il marchio «Kleines Gewissen» (la vocina della coscienza): un nome semplice e comprensibile per una tematica estremamente varia e complessa. Esso fornisce tanti strumenti semplici e interessanti che facilitano l’attuazione degli standard di qualità.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 18.12.2018

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/ernaehrung/gemeinschaftsgastronomie.html