Iniziativa popolare Divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani

L’iniziativa popolare «Sì al divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani – Sì ad approcci di ricerca che favoriscano la sicurezza e il progresso» si propone di vietare gli esperimenti sugli animali. Anche i prodotti che sono stati sviluppati ricorrendo a tali esperimenti non dovrebbero più essere importati. Il Consiglio federale e il Parlamento respingono l’iniziativa.

Spritze mit Tabletten

Situazione iniziale

Gli esperimenti sugli animali sono autorizzati in Svizzera, come in molti altri Paesi. Sono utilizzati per sviluppare medicamenti e terapie per un migliore trattamento delle malattie di esseri umani e animali. La Svizzera ha una delle leggi più severe al mondo sugli esperimenti sugli animali: un esperimento è approvato solo se i risultati non possono essere ottenuti con altri mezzi. Inoltre, il beneficio per la società deve giustificare l’aggravio per gli animali e i ricercatori sono obbligati a impiegare il minor numero possibile di animali e a mantenere al minimo il livello di sofferenza.

Se l’iniziativa venisse accettata, in Svizzera non ci sarebbero più nuovi medicamenti sviluppati con esperimenti sugli animali, né per l’essere umano né per gli animali, inclusi i vaccini, ad esempio. La ricerca e lo sviluppo di medicamenti o di altri prodotti verrebbero limitati ed eventualmente trasferiti all’estero.

Iniziativa: divieto assoluto di esperimenti sugli animali

L’iniziativa popolare chiede il divieto degli esperimenti sugli animali. Inoltre, non si possono più importare prodotti che sono stati sviluppati ricorrendo a tali esperimenti. Infine, l’iniziativa richiede che la ricerca che non implica esperimenti sugli animali benefici almeno dello stesso sostegno statale di quello accordato alla ricerca che oggi vi ricorre. Anche i cosiddetti esperimenti sugli esseri umani dovrebbero essere vietati.

Testo della legge: Iniziativa popolare federale 'Sì al divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani - Sì ad approcci di ricerca che favoriscano la sicurezza e il progresso'

Argomentazioni

Comitato d’iniziativa: l’uso indebito di animali e pazienti non consenzienti per gli esperimenti era ed è ingiustificabile. Innumerevoli metastudi dimostrano che né un animale né un essere umano possono fornire previsioni affidabili per un altro essere vivente. L’iniziativa promuove ed esige prime applicazioni sicure e lavori preparatori eticamente equi e validi. Gli attuali ricercatori sono abbastanza intelligenti da raggiungere le loro scoperte anche con approcci privi di sofferenza per gli animali e per l’essere umano.

Consiglio federale e Parlamento: il Consiglio federale già oggi si impegna, laddove possibile, a evitare esperimenti sugli animali. Tuttavia, l’iniziativa con il suo divieto assoluto va troppo oltre e avrebbe gravi conseguenze. La Svizzera sarebbe tagliata fuori dal progresso medico. I più recenti medicamenti non sarebbero più disponibili per il trattamento degli esseri umani e degli animali. Anche la ricerca medica e lo sviluppo di prodotti medici sarebbero fortemente limitati e la piazza economica svizzera si indebolirebbe. Il Consiglio federale e il Parlamento respingono l’iniziativa.

L’iniziativa è stata respinta all’unanimità dal Consiglio nazionale. Nel Consiglio degli Stati sono stati espressi 42 voti contrari e 2 astensioni.

Iniziativa popolare Divieto degli esperimenti sugli animali e sugli esseri umani

Informazioni di base

3R – Replace, Reduce, Refine: sostituire, ridurre e affinare la sperimentazione animale

La sperimentazione animale può essere autorizzata solo se non vi sono metodi alternativi per rispondere a un quesito. Il numero di animali da laboratorio e le sofferenze inflitte agli stessi devono essere ridotti al minimo.

Principio 3R

Livello di gravità e ponderazione degli interessi

La ponderazione degli interessi consente di stabilire l’ammissibilità di un esperimento sugli animali, paragonando l’acquisizione di conoscenze prevista alla sofferenza inflitta agli animali.

Livello di gravità e ponderazione degli interessi

Rapporto Statistica degli esperimenti sugli animali 2020

Nel 2020 sono stati utilizzati complessivamente meno animali da laboratorio rispetto all’anno precedente. Tuttavia, la percentuale di esperimenti su animali con forte aggravio è aumentata.

Rapporto sulla statistica degli esperimenti sugli animali 2020

Ultima modifica 16.12.2021

Inizio pagina

Contatto

Dipartimento federale dell'interno DFI
Segreteria generale SG-DFI
Inselgasse 1
CH-3003 Berna

Tel
+41 58 462 80 41
Fax
+41 58 462 79 01

info@gs-edi.admin.ch

Stampare contatto

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/das-blv/rechts-und-vollzugsgrundlagen-blv/abstimmungen/volksinitiative-tier-und-menschenversuchsverbot.html