Fleko, la nuova Banca dati del controllo delle carni

La Banca dati del controllo delle carni (FLEKO), in cui oggi si registrano i risultati delle analisi per l’idoneità al consumo viene sostituita da una nuova versione (Fleko). Grazie a un miglioramento dei dati statistici, la nuova banca dati permetterà di ottenere risultati più precisi sulla salute e sulla protezione degli animali.

 
Fleko-Logo-IT

Attualità

Slittamento dell’introduzione della nuova Fleko a 2020

Dopo aver valutato la fase pilota e accolto diversi riscontri, il comitato di progetto ha deciso di posticipare l’introduzione della nuova Banca dati del controllo delle carni. I veterinari cantonali e i grandi macelli con trasmissione automatica dei dati (sedex) sono stati informati in merito a giugno 2019.

  • Da settembre 2019, la nuova Fleko riveduta potrà essere testata dagli utenti (per es. controllo delle carni) nell’ambito di un nuovo progetto pilota. L’obiettivo è fare in modo che ogni persona che in futuro inserirà dati in Fleko abbia utilizzato l’applicazione almeno una volta e che i relativi controlli delle carni siano armonizzati con quelli dei macelli.
  • La nuova Fleko dovrebbe entrare in funzione da gennaio 2020: da questo momento il controllo delle carni sarà possibile solo inserendo i risultati del controllo degli animali da macello e delle carni nella nuova Fleko. Il giorno stesso non sarà più possibile inserire dati nella vecchia FLEKO, dove resteranno comunque ancora attive e modificabili fino alla fine di giugno 2020 soltanto le «tasse e prestazioni». 
  • Una volta introdotta la nuova Banca dati del controllo delle carni, sarà disponibile anche un’app che permette ai responsabili del controllo delle carni di inserire nella nuova Fleko i risultati dei controlli degli animali da macello e delle carni dal cellulare o dal tablet.

(18.06.2019)

Per l’elaborazione di statistiche sul controllo delle carni è necessario raccogliere in maniera strutturata i dati sul controllo degli animali da macello e sul controllo delle carni. Per quest’ultimo, ai fini di registrare l’idoneità al consumo, già nel 2005 l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) ha allestito una banca dati del controllo delle carni (FLEKO). Dopo oltre 10 anni di funzionamento, la FLEKO viene ora sostituita da una nuova versione (Fleko), e ciò sia a causa di ovvi limiti tecnici sopravvenuti con il trascorrere del tempo, sia perché al giorno d’oggi sono cambiate le esigenze rispetto ai dati statistici.

La versione della FLEKO ancora ora in uso permette di fare solo affermazioni generiche sull’idoneità al consumo e sulle sue cause, mentre con la nuova Fleko potranno essere registrati anche i risultati del controllo degli animali da macello e delle carni fino alle parti confiscate di carcassa. Con la registrazione standardizzata dei principali gruppi di risultati sarà possibile ottenere informazioni più precise sulla salute e sulla protezione degli animali, le quali aiuteranno sia le autorità di esecuzione nei loro compiti di controllo, sia i detentori e i veterinari degli effettivi per una gestione più efficace degli stessi. Effettivi più sani sono sinonimo di costi inferiori e di una migliore qualità dei prodotti.

Attuazione nei macelli

Con la nuova Fleko verrà registrato un numero maggiore di dati, il che significa che sarà richiesto un maggiore impegno da parte dei responsabili dei controlli ufficiali delle carni. Per facilitare il loro compito, i sistemi operativi dei macelli delle grandi aziende sono stati collegati alla Fleko. In questo modo, circa il 90 % dei risultati dei controlli ufficiali delle carni confluirà direttamente nel sistema operativo dei macelli e non dovrà essere registrato manualmente una seconda volta.

Per i macelli con un’esigua capacità produttiva, le notifiche di macellazione serviranno da base per i controlli delle carni. I responsabili dei controlli ufficiali registrano ora solo i risultati per la macellazione e possono concludere i controlli basandosi sui dati esistenti. Ciò significa tuttavia che le notifiche di macellazione dovranno essere inviate dai macelli alla BDTA il più rapidamente possibile. Solo in questo modo i responsabili del controllo ufficiale delle carni possono svolgere il proprio lavoro in maniera efficiente e con costi ottimizzati.

Valutazione dei dati raccolti

La valutazione generale dei controlli delle carni, già ora pubblicata sulla pagina Internet dell’USAV, avrà una struttura più chiara.

A livello cantonale, i dati sostengono il lavoro dell’esecuzione, per esempio possono servire per la stesura del rapporto annuale, ma anche per evidenziare problematiche ricorrenti legate alla protezione degli animali o a risultati dei controlli degli animali da macello e delle carni.

A tutti i macelli vengono messe a disposizione in maniera automatica valutazioni sugli animali che vi vengono macellati. Per i produttori ciò rappresenta la possibilità di osservare gli sviluppi all’interno della loro azienda: eventualmente i risultati potranno o dovranno essere discussi con il veterinario dell’effettivo e serviranno da base per migliorare la qualità dei prodotti.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 19.06.2019

Inizio pagina

Kontakt

Domande/feedback

Contatto E-mail

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/lebensmittelsicherheit/verantwortlichkeiten/fleischkontrolle/fleko.html