Monitoraggio

Il monitoraggio del consumo di antibiotici e dello sviluppo delle resistenze deve essere potenziato e, ove possibile, coordinato a livello intersettoriale.

Dal 2006 l’USAV, in collaborazione con il Centro per le zoonosi, le malattie animali di origine batterica e la resistenza agli antibiotici (ZOBA), sorveglia la situazione concernente la resistenza agli antibiotici nel pollame da ingrasso, nei suini da ingrasso e nei bovini. Dal 2014 vengono monitorati anche i dati sulle resistenze di batteri provenienti da carne venduta al dettaglio. Finora non erano tuttavia pervenuti i i dati relativi alle resistenze di batteri patogeni degli animali (batteri che possono causare malattie negli animali).

Nel settore veterinario ogni anno vengono registrate e analizzate le quantità di antibiotici venduti dalle aziende di distribuzione (titolari dell’omologazione). Le statistiche sulle quantità distribuite non consentono tuttavia di rilevare un uso eccessivo o improprio di questi medicinali.

Le lacune presenti nell’ambito del monitoraggio dello sviluppo delle resistenze agli antibiotici e della distribuzione di questi medicamenti devono essere colmate.

Misure in ambito veterinario

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 26.03.2019

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/tiere/tierarzneimittel/antibiotika/nationale-strategie-antibiotikaresistenzen--star--/ueberwachung.html