Risultati relativi alle abitudini culinarie e nutrizionali

La maggior parte delle persone pranza fuori casa. Questa e altre abitudini in tema di attività fisica e alimentazione sono emerse da un’indagine svolta nell’ambito del sondaggio sull’alimentazione menuCH.

Nell’ambito del sondaggio sull’alimentazione menuCH, le persone sono state interpellate non solo in merito ai loro consumi alimentari, ma anche sulle loro abitudini culinarie e nutrizionali. Per quanto riguarda le abitudini culinarie è emerso un netto divario in base alle fasce d'età. Le persone più anziane (fascia d’età dai 65 ai 75 anni) cucinano preferibilmente a mezzogiorno, mentre quelle più giovani (fasce d’età dai 18 ai 34 anni e dai 35 ai 49 anni) di più la sera. Oltre il 70% degli interpellati ha dichiarato di pranzare fuori casa.

Spuntini apprezzati

I vari alimenti non vengono consumati, però, solo ai pasti principali, ma anche tra di essi. Secondo il sondaggio, i cosiddetti snack sono apprezzati dalla popolazione svizzera: oltre l’80% delle persone ha dichiarato di concedersi almeno uno spuntino fuori pasto al giorno.

In Svizzera sembrano diffuse anche forme di alimentazione speciali. Il 34% degli interpellati ha dichiarato di optare per una forma di alimentazione speciale, più frequentemente quella vegetariana, seguita da un regime dietetico ipoenergetico o ipolipidico. Una percentuale considerevole, quasi la metà, degli intervistati ha inoltre dichiarato di integrare la propria dieta con preparati a base di vitamine o sali minerali.

Maggiori dettagli sulle abitudini culinarie e nutrizionali della popolazione svizzera e il questionario utilizzato per il rilevamento sono disponibili alla voce «Maggiori informazioni».

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 21.03.2017

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/lebensmittel-und-ernaehrung/ernaehrung/menuch/menu-ch-ergebnisse-essverhalten.html