Deodoranti con alluminio

Da diversi anni si discute se i deodoranti contenenti alluminio possano provocare il tumore al seno o l’Alzheimer. Tuttavia finora non è stato dimostrato un nesso causale.

Una donna si applica il deodorante

L’alluminio è un elemento chimico molto diffuso in natura, che viene impiegato in particolare nel settore industriale, in diversi oggetti d’uso nonché in alcuni cosmetici e alimenti.

Negli antitraspiranti è utilizzato sotto forma di idrossicloruro di alluminio, cloruro di alluminio e complessi di alluminio e zirconio, soprattutto per la sua capacità di inibire localmente la sudorazione. I sali di alluminio reagiscono con la pelle, otturando i pori delle ghiandole sudoripare e impedendo al sudore di raggiungere la superficie, e hanno un effetto antibatterico.

Quadro giuridico in Svizzera

Tra i composti dell’alluminio utilizzati nei deodoranti (antitraspiranti), sono disciplinati unicamente i cloridrati di alluminio e zirconio (AlxZr(OH)yClznH2O). Ai sensi dell’ordinanza sulle derrate alimentari e gli oggetti d’uso (art. 54 cpv. 2 ODerr, che si riferisce all’allegato III del regolamento europeo n. 1223/2009), questi composti possono essere utilizzati in concentrazioni non superiori al 20%. Sono vietati sotto forma di spray e non possono essere applicati sulla pelle irritata o ferita. Gli altri composti dell’alluminio possono essere impiegati nei cosmetici purché il loro utilizzo non metta a repentaglio la salute (art. 15 della legge sulle derrate alimentari, LDerr).

Rischi per la salute

Nel 2014 il Comitato scientifico per la sicurezza dei consumatori della Commissione europea (Scientific Committee on Consumer Safety, SCCS) ha rivalutato la sicurezza dell’alluminio presente in deodoranti, dentifrici e prodotti per le labbra. In base a tale valutazione, non vi sono prove che l’utilizzo di cosmetici e prodotti per la pelle contenenti alluminio aumenti il rischio di tumore al seno o altre malattie quali l’Alzheimer. Tuttavia il comitato fa notare anche che i dati al momento disponibili non sono sufficienti per stabilire livelli massimi di alluminio sicuri. L’USAV segue con attenzione gli ulteriori accertamenti sulle possibili restrizioni dell’uso di alluminio nei cosmetici e valuta eventuali misure in accordo con l’UE.

Raccomandazioni dell’USAV

L’USAV raccomanda di non impiegare deodoranti contenenti alluminio sulla pelle irritata o ferita, ad es. dopo la rasatura.

Per ridurre l’esposizione all’alluminio è possibile usare deodoranti privi di tale sostanza.

Ulteriori informazioni

Ultima modifica 26.03.2018

Inizio pagina

https://www.blv.admin.ch/content/blv/it/home/gebrauchsgegenstaende/kosmetika-schmuck/kosmetika/deodorants.html