Ricerca a testo integrale

 

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Dal pascolo alla tavola

La parola chiave è “Sorveglianza delle derrate alimentari dal pascolo alla tavola”. Non si tratta di controllare esclusivamente il prodotto finito, bensì anche i punti critici lungo l’intera catena alimentare di una derrata alimentare. Un elemento decisivo è il controllo autonomo dei produttori e la rintracciabilità dei prodotti a tutti i livelli.

Oggigiorno i consumatori si aspettano derrate alimentari sicure e qualitativamente impeccabili, una produzione rispettosa dell'animale e dell'ambiente nonché la massima trasparenza sulla loro provenienza.  Questi requisiti possono essere soddisfatti soltanto attraverso sforzi congiunti da parte dell'agricoltura, delle aziende di trasformazione delle derrate alimentari, del commercio e delle autorità. I produttori garantiscono a tutti i livelli della produzione, dal pascolo alla tavola, elevati standard di qualità. Controlli autonomi, eseguiti in modo efficace e documentati in ogni processo, svolgono un ruolo importante. Questi documenti, che costituiscono la base per eventuali misure correttive, di norma vengono conservati per 3 anni e consultati in occasione dei controlli aziendali (ad esempio nel corso di una verifica del controllo autonomo). I produttori vengono supportati in tutte le fasi dalle autorità, le quali provvedono a far rispettare le prescrizioni legali e a verificare in modo adeguato i controlli autonomi; le autorità e i produttori perseguono un obiettivo comune: alimenti sicuri e di alta qualità!
Rintracciabilità
Le derrate alimentari, gli animali da reddito per la produzione di prodotti alimentari e le sostanze che potrebbero essere trasformate in derrate alimentari devono essere rintracciabili attraverso tutte le fasi di produzione, trasformazione e distribuzione. Gli animali a unghia fessa devono essere muniti di marchi auricolari e ogni partita deve essere dotata di un proprio numero. In questo modo è possibile ritirare dal commercio gli alimenti pericolosi e trovare eventuali lacune ripercorrendo le fasi fino alla produzione primaria.

Messaggio per lo specialista: info@blv.admin.ch

Fine zona contenuto


Informazioni complementari



http://www.blv.admin.ch/themen/03834/03846/index.html?lang=it